Attenzione ai numeri

Uno, due, tre, quattro… centoventidue, centoventitre,centoventiquattro… siete capaci a contare nel modo giusto? Conoscete l’errore che fatto molti studenti? Vediamolo insieme!
Solitamente i numeri si studiano nel primo livello, a1. Da uno (1) a venti (20) all’inizio per poi arrivare ai “numeri grandi”. Tutto bene se non il fatto che molti studenti spesso dimenticano di ripeterli e arrivano a livelli in cui riescono già a comunicare sbagliando però questi numeri!

L’importanza dei numeri è davvero grande: vogliamo dare il nostro numero di telefono? Serve dire i numeri giusti! Stiamo scrivendo il numero di qualcuno? Anche serve capire i numeri. E così per i prezzi, gli indirizzi e così via.

Gli studenti, soprattutto russofoni, confondono molto spesso questi 3 numeri :

5 – Cinque

15 – Quindici

50 – Cinquanta

Ma non è tutto! Nel contare da 20 venti a 100 cento, molti fanno un piccolo errore. Vediamo intanto le decine :

20 venti
60 sessanta

30 trenta

70 settanta

40 quaranta

80 ottanta

50 cinquanta

90 novanta

L’ultima lettera delle decine è sempre una vocale: I – A (vent-i e trent-A, quarant-A ecc).

Questa vocale però cade se viene in contatto con un’altra vocale, presente nei numeri 1 – 8 ( Uno e Otto) . Se devo unire 20 + 1, la – I – di vent-I cade e dovrò dire ventuno. Quando avrò 20 + 2, non c’è questo problema e, anzi, sarebbe difficile pronunciare il numero senza la vocale, quindi dirò ventIdue, ventitre, ventiquattro eccetera. La vocale cadrà ancora quando arriverà il numero 8, ventotto.

Questo succede con tutti numeri, la vocale cade sempre in presenza di 1 e 8.

Guarda la video lezione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *