Prove CILS – Livello C1 Dicembre 2014 C1 Ascolto – Prova n. 3

Ascolta il testo: è un programma alla radio. Poi leggi le seguenti informazioni. Scegli le informazioni presenti nel testo. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL ‘FOGLIO DELLE RISPOSTE

1. Il giornalista conduttore della trasmissione, Roberto Pippan, informa di una ricerca sulla gestione organizzativa dei parchi naturali nelle diverse regioni d’Italia.

2. Secondo il rapporto della Unioncamere, i parchi nazionali offrono buone opportunità di crescita occu­pazionale ed economica nel Paese.

3. Il presidente della Unioncamere, Ferruccio Dardanello afferma che molti lavoratori cercano di trovare una nuova occupazione nel settore deH’ambiente.

  1. Un dato statistico che emerge dalla ricerca di Unioncamere è che il 10% dei giovani sono attratti da attività lavorative aH’interno dei parchi nazionali.
  2. Ferruccio Dardanello ritiene che lo Stato dovrebbe investire maggiormente nella formazione degli addetti ai parchi.
  3. Ferruccio Dardanello informa che, grazie all’intervento di imprese private, sono stati inaugurati alcuni parchi nazionali.
  4. Il giornalista Roberto Pippan afferma che nelle zone insulari le attività lavorative legate alla protezione di aree marine assicurano una buona parte degli introiti economici.
  5. 8. Il presidente del WWF, Donatella Bianchi, auspica un maggior impegno da parte dei politici nel settore delle aree marine protette.
  1. Donatella Bianchi pensa che sia necessario sconfiggere l’indifferenza generale della gente nei con­fronti dell’ambiente marino.
  2. Donatella Bianchi ha elaborato numerosi progetti a difesa dei mari e delle spiagge in Italia.
  3. Il responsabile dell’Ufficio Studi di Unioncamere, Domenico Mauriello, afferma che le aree del sud riman­gono ancora arretrate rispetto ad altre regioni italiane.
  4. Secondo Domenico Mauriello, negli ultimi 3 anni, le regioni del sud Italia hanno dato un notevole impulso al settore economico legato ai parchi.
  5. Secondo il presidente di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza, una delle priorità per l’Italia è la realiz­zazione di grandi opere infrastrutturali di collegamento viario.
  6. Il presidente di Legambiente, Vittorio Cogliati Dezza, è convinto che, per rilanciare l’economia, sia necessario incrementare il turismo legato alle peculiarità locali.
  1. Vittorio Cogliati Dezza ritiene che all’interno dei parchi sia opportuno insegnare ai turisti il rispetto dell’ambiente e della natura.

 

 

Prove CILS – Livello C1 Dicembre 2014 C1 Ascolto – Prova n. 2

Ascolta il testo: è un’intervista radiofonica. Poi completa le seguenti frasi. Scegli una delle quattro proposte di completamento che ti diamo per ogni frase. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL ‘FOGLIO DELLE RISPOSTE’.

  1. Il Rettore dell’Università di Padova, Giuseppe Zaccaria, afferma che una delle caratteristiche dell’Orto Botanico di Padova è che

a) sorge in un luogo di bellezza naturale incomparabile.

b) ha vinto una serie di premi nazionali e internazionali.

c) si trova ancora nella sua collocazione originaria.

d) ha il più alto numero di visitatori rispetto agli altri orti botanici.

2. Giuseppe Zaccaria sostiene che l’Orto Botanico di Padova ha da sempre attratto

a) poeti, scrittori e scienziati.

b) giovani studiosi di botanica.

c) medici in cerca di cure alternative.

d) persone amanti della natura e del silenzio.

3. Giuseppe Zaccaria dice che ultimamente è stato introdotto nell’Orto Botanico di Padova

a) un vivaio con piante coltivate a scopi nutrizionali.

b) un pannello informativo interattivo tecnologicamente all’avanguardia.

c) una nuova sezione con specie provenienti da tutti i continenti.

d) uno spazio aperto riservato al ristoro dei visitatori.

4. Giuseppe Zaccaria spiega che la presenza di tante specie esotiche all’Orto Botanico di Padova è dovuto principalmente

a) al fatto che l’Orto era sotto la tutela della Repubblica di Venezia che aveva scambi commerciali con tanti paesi.

b) alle numerose visite di studiosi di botanica stranieri che portavano piante e semi dei loro luoghi d’origine.

c) all’idea di un governatore della Serenissima di Venezia che voleva coltivare piante usate da celebri medici dell’antichità.

d) alla direzione di illustri botanici che avevano cercato piante in tutto il mondo.

5. La conduttrice della trasmissione afferma che

a) in una città degli Stati Uniti è stato costruito un Orto botanico che ricalca quello di Padova.

b) negli Stati Uniti molte persone benestanti fanno donazioni a favore degli orti botanici.

c) in tutta l’America è in continua crescita il numero dei visitatori di orti botanici e parchi naturali.

d)  New York studiosi di botanica propongono piani di recupero delle strutture originarie di orti botanici.

6. Giuseppe Zaccaria conferma alla conduttrice che l’Orto Botanico di Padova è stato costruito

a) seguendo le idee originali e bizzarre di un architetto locale.

b) cercando di realizzare l’idea di equilibrio tipica del periodo in cui fu edificato.

c) richiamandosi a figure geometriche piane conosciute fin dall’antichità.

d) secondo precisi e complessi calcoli matematici.

7) Giuseppe Zaccaria dice che nel periodo rinascimentale fu costruito un muro di recinzione dell’Orto Botanico

a) per richiamare con opere murarie imponenti l’attenzione di eventuali visitatori.

b) per garantire ai giardini maggiore ombra e protezione dal vento.

c) per completare i lavori previsti nel progetto originario.

d) per impedire i continui furti delle preziose piante medicinali.

Prove CILS – Livello C1 Dicembre 2014 C1 Ascolto – Prova n. 1

Ascolta il testo: è un’intervista radiofonica. Poi completa le seguenti frasi. Scegli una delle quattro proposte di completamento che ti diamo per ogni frase. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL ‘FOGLIO DELLE RISPOSTE’.

  1. Il lavoro di Cristina Spagna consiste nel

a) trovare aziende su cui investire.

b) preparare piani economici per aziende in crisi.

c) selezionare candidati capaci per aziende in cerca di personale.

d) fare corsi di aggiornamento per i giovani dipendenti delle aziende.

2. Secondo Cristina Spagna, le aziende che assumono nonostante la crisi sono quelle che

a) possono contare su un alto numero di finanziatori.

b) vogliono espandersi e attirare nuovi clienti.

c) hanno sedi in molte parti del mondo.

d) sono guidate da giovani dirigenti.

3. Secondo Cristina Spagna, i giovani che hanno la possibilità di fare un colloquio di lavoro devono

a) vestirsi in modo adeguato alla situazione e al contesto professionale.

b) descrivere dettagliatamente la loro carriera scolastica.

c) portare referenze ottenute in precedenti lavori.

d) essere se stessi e presentarsi onestamente al loro interlocutore.

4. Cristina Spagna sostiene che il curriculum di chi cerca lavoro deve

a) presentare in maniera sintetica le competenze del candidato.

b) riportare ogni tipo di esperienza in modo da distinguersi dagli altri.

c) mettere in primo piano le attività lavorative svolte in Paesi stranieri.

d) evidenziare le competenze che possono essere utili all’azienda.

  1. I giovani, secondo Cristina Spagna, devono mandare il curriculum ad aziende

a) che sono poco conosciute ma sono leader nel loro settore.

b) che investono sulla pubblicità nella rete e nei mezzi di comunicazione.

c) che hanno un alto numero di dipendenti distribuiti in diverse sedi.

d) che cercano i loro dipendenti attraverso agenzie specializzate.

6. Secondo Cristina Spagna, quando si ha un’età avanzata e si teme il licenziamento bisogna

a) fare ricerche sulla solidità economica dell’azienda in cui si lavora.

b) cercare un aiuto psicologico per allontanare lo stress.

c) cercare di capire in anticipo se il posto di lavoro è in pericolo.

d) rivolgersi subito al proprio responsabile per avere chiarimenti.

7. Cristina Spagna afferma che per trovare lavoro dopo i 50 anni è necessario

a) avviare un’attività in proprio nel settore di appartenenza.

b) essere disponibili a cambiare città o addirittura Paese.

c) mantenere un aspetto giovanile ed efficiente.

d) essere competitivi e sempre aggiornati.

 

 

 

Le obbligazioni. Dispensa gratuita per le scuole superiori

Le obbligazioni sono una parte fondamentale del diritto civile. E’ il tema al quale il legislatore dedica più attenzione. Vediamolo insieme! Leggi tutto “Le obbligazioni. Dispensa gratuita per le scuole superiori”

CILS – maggio 2019 B1 Analisi delle strutture di comunicazione – Prova n. 2

Completa il testo con le forme dei verbi che sono tra parentesi, devi scrivere LE RISPOSTE nel ‘foglio delle RISPOSTE’.

(CONOSCERE) CONOSCI SIMONE?

Ricominciare da capo dopo quarant’ anni si può. Simone ha 43 anni e fino allo scorso anno (essere)___(1) a casa senza lavoro. Ogni giorno Simone (chiedersi) ___(2): “Ma che cosa (mettersi) ___(3) a fare alla mia età?”.

Il bar di Perugia dove Simone (lavorare) ___(4) ha chiuso, ma lui (essere) ___(5)  molto determinato a trovare la sua nuova strada.

Dice Simone: ” (Volere) ___(6) fare qualcosa di nuovo, di diverso… avevo così tante idee  nuove che, di notte, (svegliare) ___(7) moglie per raccontargliele. E proprio mia moglie mi   (consigliare)  ___(8) di fare qualcosa in cucina, la mia grande passione”. Così (nascere) ___(9) ‘Mr. Happy, il signor felicità’, un camioncino a tre ruote in cui Simone (proporre) ___(10) cibo tradizionale della regione Umbria e (regalare) ___(11) qualche attimo di felicità nelle piazze di Perugia e dintorni.

“lo e mia moglie (insegnare)____(12)  alla gente a (vivere) ___(13) con le cose naturali e (inventarsi)____(14) questa attività insieme, anche se lei lavora in un altro settore, ma quando ha del tempo libero mi (aiutare) ___(15)

I due (investire)____(16) 50mila euro per iniziare e così la loro avventura (cominciare) ___(17)

Adesso Simone ha un lavoro che gli piace, coltiva la sua passione di sempre, cucina e buona tavola, parla con la gente, fatto per lui importantissimo, e (trascorrere)___(18) qualche ora in più con sua moglie.

E aggiunge: “In poco tempo la mia vita (cambiare) _____(19) . A quarant’anni (raggiungere) ___(20) la felicità… sono Mr. Happy”.

CILS – maggio 2019 B1 Analisi delle strutture di comunicazione – Prova n. 1

Completa il testo con gli articoli e le preposizioni semplici e articolate: utilizza le preposizioni fra parentesi. DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL ‘FOGLIO DELLE RISPOSTE’.

TURISMO CULTURALE

La (0) società “Arte e Cultura” svolge un servizio di accoglienza (in) (1)___ ambito del turismo culturale, con lo scopo di valorizzare _____(2) patrimonio nazionale, ma anche di adattarsi (a) ____(3) richieste di scuole e gruppi organizzati. “Arte e Cultura” opera (in)_____(4) gestione dei servizi museali in alcuni (di) ____(5) principali musei italiani, “Arte e Cultura” è in grado di programmare ____(6) offerta turistica di queste sedi, di offrire ____(7) migliori servizi turistici per il tempo libero e di soddisfare tutte ____ (8) esigenze.

“Arte e Cultura” fornisce anche ___(9) supporto didattico e scientifico nel settore del turismo culturale nazionale e internazionale, con particolare riferimento (a) ____(10) sviluppo di itinerari particolari, che mirano (a) ___(11) scoperta di luoghi ricchi di cultura, arte e storia.

____(12) presenza di guide turistiche professionali specializzate nelle materie relative (a) ____(13) beni culturali permette di svolgere visite, oltre che (in) ______(14) sedi museali, in tutte ____(15)  località italiane inserite (in)____(16) itinerari turistici di tipo archeologico, artistico e ambientale. Per organizzare ____(17) vostri viaggi o chiedere informazioni contattate “Arte e Cultura” (a)____(18) e-mail [email protected] oppure contattate ___(19) ufficio prenotazioni che trovate (su) ___(20) sito internet http://www.arteecultura.net.

CILS – maggio 2019 B1 Comprensione della lettura – Prova n. 3

Leggi il testo. Il testo è diviso in 11 parti. Le parti non sono in ordine. Ricostruisci il testo. Scrivi il numero d’ordine accanto a ciascuna parte. DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL ‘FOGLIO DELLE RISPOSTE’.

DA FACEBOOK AL MATRIMONIO

a) Alida e Francesco, membri del gruppo Facebook “Salentini Sparpagghiati”, si sono sposati il 9 agosto scorso presso Palazzo Liborio a Patù.


b) Successivamente, si sono incontrati e hanno passato insieme alcuni fine settimana, poi Alida si è trasferita in Svizzera, da Francesco.


c) Alida, originaria di Racale, viveva e lavorava in Piemonte dall’età di 18 anni, mentre Francesco, originario di Patù, viveva e lavorava in Svizzera da 10 anni.


d) Alida e Francesco sono due membri di questo gruppo che hanno cominciato a scriversi sempre più spesso. Ecco la loro storia.


e) Tutto il gruppo degli “Sparpagghiati” di Facebook ha festeggiato il loro matrimonio.


f) Alida e Francesco hanno trascorso un anno in Svizzera e poi si sono sposati.


g)  Alida era da poco entrata in questo gruppo Facebook. Un giorno sul gruppo è apparsa un’indagine per vedere a chi mancava di più la terra d’origine.


h) Ad Alida la sua terra d’origine mancava tantissimo, e anche a Francesco, così i due hanno fatto amicizia su internet.

J) Il gruppo Facebook dei “Salentini Sparpagghiati” comprende i cittadini del Salento, una zona del sud Italia, che vivono sparsi per il mondo.


K) Alida ha raccontato che il loro amore è nato sul gruppo dei “Salentini Sparpagghiati” circa quattro anni fa.


L ) Il gruppo è nato proprio con l’intento di raccogliere in un unico luogo virtuale i tanti salentini che devono vivere lontani dal loro luogo d’origine per lavoro o per studio.

CILS – maggio 2019 B1 Comprensione della lettura – Prova n. 2

Leggi il testo.

VIAGGIARE GRATIS

L’Associazione Italiana Alberghi, anche quest’anno, mette a disposizione degli utenti ben lOmila pernottamenti a costo zero, e offre una notte completamente gratis, in Italia, in una delle sue strutture alberghiere. Dopo l’ottima riuscita dell’edizione 2018, torna anche quest’anno l’iniziativa #ScopriGratislItalia, dell’AIA – Associazione Italiana Alberghi – “E con grande piacere e nuova soddisfazione – spiega il Presidente nazionale di AIA – che rilanciamo questa significativa iniziativa che lo scorso anno è stata un trionfo. Lo facciamo per incoraggiare il turismo italiano, che ne ha sempre bisogno, e per rilanciare i piaceri della scoperta del territorio”. Una notte in omaggio Chi vuole approfittare di #ScopriGratislItalia può, dunque, avere in omaggio una notte in una delle strutture che partecipano all’iniziativa, con l’unico obbligo di essere tesserati AIA e di prenotare con almeno una settimana di anticipo. Se non avete ancora la tessera, non preoccupatevi: è facilissimo ottenerla, si può richiedere via mail sul sito dell’Associazione o direttamente alle reception delle strutture. Ci sono diversi tipi di tessera : ce quella valida per la rete nazionale, “Tessera Italia”, 5 euro, e quella che comprende anche le strutture internazionali, “Tessera Mondo”, 10 euro. Esistono anche le tessere “Famiglia”, valide per famiglie con figli minorenni. Le tessere hanno validità di un anno e sono personali. Per chi vuole, ce la possibilità di allungare il soggiorno per programmare un piccolo viaggio: dopo la prima notte gratuita, infatti, è naturalmente possibile anche prolungare il soggiorno, basta pagare la differenza. E possibile ottenere un’altra notte gratis, ma in questo caso ci si deve accontentare di una sistemazione in una camera con più letti. È possibile anche richiedere la disponibilità di un servizio diverso, e pagare la differenza di tariffa. Restano a carico dell’ospite tutte le spese per gli altri servizi, compresa prima colazione, pasti e asciugamani. Una notte in omaggio non è l’unica occasione che si ha in Italia di pernottare e scoprire luoghi nuovi gratuitamente. Infatti, anche la rete dei Bed & Breakfast porta avanti un progetto simile e organizza la settimana dello scambio. Grazie a questo progetto i viaggiatori possono scambiare oggetti in cambio di ospitalità nelle strutture che partecipano. Il progetto è valido sette giorni.

Leggi le seguenti informazioni. Scegli le 7 informazioni (daAaO) presenti nel testo. DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL ‘FOGLIO DELLE RISPOSTE’.

A. L’Associazione Italiana Alberghi offre una notte gratuita in tutte le strutture presenti in Italia.

B. Le strutture alberghiere che partecipano all’iniziativa sono 10 mila.

C. Nel 2018 l’iniziativa #ScopriGratislltalia ha avuto grande successo.

D. Secondo il Presidente nazionale di AIA il turismo italiano ha bisogno di queste iniziative.

E. Le persone che vogliono partecipare all’iniziativa devono prenotare un mese prima.

F. Grazie ad AIA è possibile promuovere alberghi a gestione familiare.

G. Una delle condizioni per avere una notte gratis è quella di essere iscritti ad AIA.

H. Un particolare tipo di Tariffa consente di alloggiare anche all’estero.

I. Possono aderire alla “Tessera Famiglia” le famiglie con figli piccoli e adolescenti.

J. Puoi prestare la tua “Tessera Italia” a un amico.

K. Chi viaggia in compagnia ha la possibilità di allungare la propria permanenza gratuitamente.

L. In molte strutture la notte gratis è disponibile solo in camere multiple.

M. I visitatori devono pagare presso la struttura scelta i servizi extra.

N. Durante la settimana dello scambio i turisti possono fare colazione gratuitamente.

O. La settimana dello scambio dà la possibilità di dormire gratuitamente in alcune strutture in cambio di piccoli
lavori.

CILS – maggio 2019 B1 Comprensione della lettura – Prova n. 1

Leggi il testo.

“IL LABORATORIO DEL RICICLO”: ECCO LA MODA SENZA COSTI

Avere pochi soldi può dare stimoli per creare nuovi modelli di vita, più ecologici, con l’obiettivo di un futuro migliore, ma dobbiamo abbandonare l’idea che possedere cose belle dipende dal conto in banca. Ci sono tanti modi per cambiare la nostra economia quotidiana: uno di questi è il sistema dello scambio, che consente di comprare senza denaro. Questa è una realtà che il “Laboratorio del Riciclo” rende possibile grazie all’apertura del negozio dello scambio, un negozio senza costi: qui potete comprare oggetti di alta qualità senza spendere nulla. Dopo l’apertura della prima sede a Salerno, il “Laboratorio del Riciclo” ha aperto anche in altre città italiane nuovi negozi dello scambio, dove si può andare a caccia di abbigliamento e di accessori di moda. Per pagare non dovete tirare fuori il portafoglio, basta portare gli abiti del vostro armadio che non si adattano più alla vostra taglia o al vostro stile. La qualità del servizio è fondamentale e non fa rimpiangere il negozio di lusso: nei negozi dello scambio gli operatori sono esperti di moda e design, sanno consigliarvi e seguono corsi di aggiornamento sulle tendenze della moda. Lo spirito è, quindi, quello di una vera boutique che seleziona e propone solo oggetti di alta qualità e di ottima fattura. Il “Laboratorio del Riciclo”, che si trova nel centro della città di Salerno, organizza diversi appuntamenti per soddisfare clienti grandi e piccoli. Ogni giovedì, dalle ore 15:30 alle ore 20:30, il “Laboratorio del Riciclo” ospita Stefania, una giovane designer con la passione del riciclo creativo: la stilista raccoglie i vostri capi di abbigliamento per trasformarli, decorarli e dare loro una nuova vita. Il giovedì successivo potete ritirare il vostro capo di abbigliamento e avere la consulenza della giovane stilista sul taglio dei capelli, sul trucco e sui segreti per valorizzare meglio la vostra immagine. L’ingresso alle serate del giovedì è gratuito. L’iscrizione al percorso per rimodellare i vestiti costa 15 euro e vale per due serate. Il sabato, dalle 17:00 alle 21:00, il “Laboratorio del Riciclo” dedica il pomeriggio ai bambini dai 3 ai 12 anni, che possono scambiare tra di loro giocattoli e divertirsi insieme. L’iscrizione per i bambini costa 5 euro e comprende una gustosa merenda.

Completa le seguenti frasi. Scegli una delle quattro proposte di completamento che ti diamo per ogni frase. DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL ‘FOGLIO DELLE RISPOSTE’.

  1. Presso il “Laboratorio del Riciclo” i clienti possono

a) comprare vestiti anche se non hanno soldi.
b) acquistare merce preziosa a poco prezzo.
c) vendere i loro abiti anche se fuori moda.
d) trovare una grande varietà di abiti fatti a mano.

2. Le persone che lavorano presso il “Laboratorio del Riciclo”

a) sono giovani studenti di una scuola di moda.
b) hanno una buona preparazione nel settore della moda.
c) sono alle prime esperienze di lavoro.
d) hanno lavorato presso diverse catene di negozi.

3. Il giovedì il “Laboratorio del Riciclo” organizza

a) corsi per imparare a cucire gli abiti.
b) una raccolta casa per casa di abiti usati.
c) incontri per modificare abiti vecchi.
d) sfilate di moda per giovani stilisti.

4. Il giovedì Stefania offre ai clienti del “Laboratorio del Riciclo”

a) un programma di dieta personalizzato.
b) consigli per migliorare l’aspetto fisico.
c) sconti sugli abiti della sua collezione.
d) un piccolo regalo in ricordo della serata.

5. Il sabato, presso il “Laboratorio del Riciclo”, i bambini possono

a) organizzare una festa con gli amici.
b) prendere i giochi in prestito.
c) giocare con un animatore.
d) preparare da soli la merenda.

6. I clienti del “Laboratorio del Riciclo” spendono 15 euro per

a) noleggiare gli abiti della boutique.
b) partecipare a due cene a scelta in un mese.
c) acquistare la tessera per diventare soci.|
d) partecipare a due serate del percorso del giovedì.

7. Questo testo vuole

a) dare consigli a chi lavora nell’abbigliamento.
b) pubblicizzare l’apertura di nuovi negozi.
c) insegnare come rinnovare vecchi abiti.
d) diffondere una cultura più ecologica.