Straniero residente in Italia con patente straniera

Moltissimi stranieri, residenti in Italia, hanno il problema di non sapere se e con che modalità possono usare la patente di guida conseguita nel loro Paese. Vediamolo insieme!

Sono tantissimi gli stranieri residenti in Italia che, vivendo la loro vita di ogni giorno, si trovano ad affrontare il problema degli spostamenti.

Molti stranieri residenti in Italia hanno già conseguito, prima della residenza, una patente di guida nel loro Paese. Che fare una volta ottenuta la residenza? Posso guidare con la patente di guida che ho conseguito nel mio Paese? Devo convertire la patente in un documento italiano? Se sì, devo rifare l’esame o posso semplicemente convertire la mia patente di guida d’ufficio?

Queste sono solo alcune delle domande che ricevo su questo tema. Iniziamo con il fare un po’ di chiarezza. Ci sono due tipi di stranieri legalmente residenti in Italia:

  1. Stranieri comunitari, sono cittadini di uno degli stati membri della Comunità europea;
  2. cittadini non comunitari. Non sono cittadini di uno Stato membro.

Per i cittadini comunitari la situazione è abbastanza semplice. E’ infatti prevista la conversione del documento di guida comunitario in un documento italiano. La patente di guida rilasciata da uno Stato europeo è parificata a quella italiana. Lo straniero residente con patente in scadenza potrà convertirla semplicemente negli uffici della Motorizzazione civile al pari di una patente conseguita in Italia.

Il tutto è stato confermato da  direttiva europea.  Clicca QUI per leggere il testo della norma.

 

Sei uno straniero comunitario con patente di guida in scadenza?

Non devi fare altro che andare presso un Ufficio della Motorizzazione Civile. Saranno loro a  convertire il documento estero, ritirare il tuo documento  e restituirlo allo Stato che l’aveva emesso.
La conversione può essere fatta anche prima della scadenza. In questo caso il conducente ottiene una patente italiana con la stessa data di scadenza di quella estera oppure, se presenta un certificato medico di rinnovo, una patente italiana con un nuovo periodo di validità secondo le scadenze previste

Cosa succede se ho una patente comunitaria senza scadenza ? 

Secondo la direttiva europea (art. 7 paragrafo 2 della direttiva 2006/126/CEE) lo straniero comunitario che ha una patente senza scadenza deve convertire la patente estera e ha tempo due anni dall’acquisizione della residenza.

Tutti i cittadini titolari di patente di guida rilasciata da uno Stato membro che acquisiscono la residenza in Italia devono osservare le disposizioni italiane in materia di durata di validità della patente e di controllo medico.

Qual è l’esatta procedura che devo seguire? In quali uffici devo andare? Quali documenti devo preparare ? 

Ho preparato per te un file di riepilogo! Eccolo QUI !

Cosa succede per i Paesi non facenti parte della comunità europea ? Possono i titolari di patente estera guidare?

I possessori di una patente di guida non comunitaria possono guidare con la loro patente fino a un anno dall’inizio della residenza in Italia .
Dopo un anno è necessario, per poter condurre veicoli sul territorio italiano, convertire la patente senza esame e questo è possibile solo se il loro Paese  ha sottoscritto accordi di reciprocità con l’Italia.

 

Vuoi sapere se il tuo Paese ha un accordo per mezzo del quale la tua patente di guida può essere convertita in una patente italiana senza esame?

Clicca QUI !

E’ fondamentale, affinché la patente di guida di uno Stato non comunitario sia convertita, che lo straniero l’abbia conseguita prima della residenza.

 

Ho la patente di guida internazionale. Posso guidare in Italia?

No. O perlomeno devi seguire le regole dette fino a qui. La patente internazionale di per sé non è un titolo abilitante alla conduzione di veicoli ma è una semplice traduzione del proprio documento per facilitare i controlli in altri Paesi.

Hai ancora dei dubbi? Guarda il mio video!

Fabio Boero

Un commento su “Straniero residente in Italia con patente straniera”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *